Per conoscere l’atmosfera, il suo stato di salute
e l’attività di ricerca scientifica svolta a 2165 m di quota,
sulla vetta di Mt. Cimone

Aspettando la notte europea dei ricercatori , 31 Agosto, sul Monte Cimone

  • Annullato! causa condizioni meteo avverse

    A causa delle previste condizioni meteo per il 31 Agosto , l’attività prevista sulla vetta del Cimone è anullata.

    per rimanere aggiornati sulla possibilità che l’attività venga ricalendarizzata a breve, in una data successiva , tenete d’occhio questo sito!

Sulla vetta di Monte Cimone

Un itinerario didattico-ambientale, nato nel 2004, che percorre le pendici nord-ovest del Monte Cimone ed introduce ai “segreti” dell’atmosfera e del clima che cambia, grazie ai 14 punti informativi disseminati lungo il sentiero. Giunti sulla vetta di Monte Cimone è possibile visitare l’ Osservatorio climatico “Ottavio Vittori” del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e la Stazione meteorologica del Servizio Meteo dell’Aeronautica Militare (AM).

Le osservazioni

Presso l’Osservatorio “Vittori” del CNR vengono eseguite osservazioni continuative di gas reattivi, gas serra e proprietà fisiche dell’aerosol atmosferico.
Il CAMM Monte Cimone esegue misurazioni di anidride carbonica, metano, ozono stratosferico, radiazioni UV e solari, torbidità e soleggiamento giornaliero, oltre alla misurazione ed osservazione nell’ambito della me¬teorologia classica, di 165.000 parametri annui utilizzati per l’assistenza al volo, le previsioni del tempo oltre che per lo studio del clima.

Le misure eseguite a Mt. Cimone riguardanti gli inquinanti atmosferici ed i principali gas serra inclusi nel protocollo di Kyoto sono parte del programma Global Atmospheric Watch del World Meteorological Organization (l’Organizzazione Meteorologica Mondiale). In particolare, grazie alla collaborazione fra Aeronautica Militare Italiana e CNR, Monte Cimone è l’unica Stazione Globale sul territorio Italiano afferente a tale programma, che raccoglie i dati di misure effettuate in oltre 400 stazioni sull’intero Pianeta, inserendoli in database “open access” che hanno sede in Giappone ed in Norvegia.

Alle attività di ricerca condotte presso l’Osservatorio CNR di Mt.Cimone partecipa anche l’Università di Urbino attraverso l’esecuzione di osservazione di gas serra, alogenati e composti organici volatili (antropogenici e biogenici).

Vedi tutte le osservazioni

Informazioni sul percorso

Il Sentiero dell’Atmosfera copre un dislivello di 287 m. Parte da Pian Cavallaro, 1878 m (sentiero CAI 449) e termina sulla vetta più elevata dell’Appennino settentrionale: Monte Cimone, a quota 2165 m. Tempo di percorrenza: 1.30 – 2 oreIl sentiero è percorribile dalla tarda primavera all’autunno benché non troppo impegnativo va affrontato con un adeguato vestiario: scarponcini, maglione e, in caso di condizioni meteo non favorevoli, giacca a vento e antipioggia.